SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Bussero (MI): nell'hinterland milanese il jazz d'autore

3' di lettura
52

Il Jazz d'autore sbarca nell'hinterland milanese. A Bussero, provincia di Milano, una serata di grande jazz, e un concerto con protagonisti quattro "big": Ares Tavolazzi, Flavio Boltro, Metello Bonanno, e Walter Donatiello. La serata si svolgerà sabato 15 giugno, ore 21, presso la Biblioteca Comunale della cittadina lombarda.

Imperdibile serata di jazz sabato 15 giugno a Bussero (Mi): la biblioteca comunale della cittadina alle porte di Milano ospiterà il concerto del quartetto composto da tre big della scena italiana e, cioè, dal trombettista Flavio Boltro, dal contrabbassista Ares Tavolazzi e dal chitarrista Walter Donatiello, che condivideranno il palco con il batterista Metello Bonanno, giovane e talentuoso musicista in rapida ascesa. Organizzato dal Comune di Bussero, il live inizierà alle ore 21 con ingresso libero fino a esaurimento posti negli spazi di via Goffredo da Bussero 1. Riuniti per la prima volta in questa formazione, i quattro jazzisti eseguiranno brani originali e una manciata di standard.

Ares Tavolazzi, bassista e contrabbassista (ma ha studiato anche violoncello), è uno dei musicisti più noti della scena italiana: tra le sue esperienze più significative ricordiamo la militanza nella band Area, gruppo storico d’avanguardia, insieme a Demetrio Stratos, Patrizio Fariselli, Paolo Tofani e Giulio Capiozzo, la collaborazione con Francesco Guccini e le esperienze (come turnista) con artisti quali Mina, Eugenio Finardi e Paolo Conte. In ambito jazzistico ha collaborato in sala di registrazione e dal vivo con numerosi big italiani e stranieri, tra i quali Max Roach, Lee Konitz, Phil Woods, Enrico Rava, Stefano Bollani, Franco D’Andrea, Dado Moroni, Enrico Pieranunzi, Roberto Gatto, Danilo Rea, Ray Mantilla, Paolo Fresu e molti altri.

Artista brillante e versatile, Flavio Boltro è uno dei più apprezzati trombettisti italiani. Molto stimato anche a livello internazionale, nel corso della sua brillante carriera si è esibito accanto a musicisti di grande levatura, tra cui Cedar Walton, Bob Berg, Don Cherry, Billy Hart, Billy Higgins, Freddie Hubbard, Jimmy Cobb, Laurent Cugny, Aldo Romano, Michel Portal, Stefano Di Battista e tantissimi altri. Ha fatto parte stabilmente per quattro anni dell’Orchestre National de Jazz francese e del sestetto dell’indimenticato pianista Michel Petrucciani.

Walter Donatiello a Bussero è di casa, visto che qui dirige il Cemm, scuola di musica tra le più note e prestigiose in Italia. Compositore, ricercatore e docente, è considerato uno dei chitarristi di maggior talento della scena jazz tradizionale e contemporanea e ha all’attivo innumerevoli collaborazioni con alcuni tra i principali protagonisti del panorama italiano e internazionale, tra cui Gerry Mulligan, Steve Lacy, Giovanni Tommaso, Samuel Blaser, Daniel Humair, Michel Portal, Mattia Cigalini, Dario Deidda, Tiziana Ghiglioni, Massimo Manzi, Michel Benita, John Riley, Flavio Boltro, Gianluigi Trovesi, Jean-Jacques Avenel e John Betsch.

Metello Bonanno si è formato come batterista jazz, ma ha studiato anche produzione, pianoforte e tastiere. Da sempre appassionato di musica elettronica, scrive brani originali, che definisce hybrid music, basati sull’elettronica e sulle percussioni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2024 alle 09:47 sul giornale del 07 giugno 2024 - 52 letture






qrcode