SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > CRONACA
articolo

Milano: arrestati 13 nordafricani. Gestivano spaccio droga sui Navigli

1' di lettura
42

Tredici persone, tutte di nazionalità nordafricana, sono state arrestate a Milano. Dopo una lunga indagine, cominciata quattro mesi fa dopo un episodio molto grave di brutale violenza nel quartiere Barona, gli inquirenti sono riusciti a individuare 12 marocchini e un egiziano. Gestivano lo spaccio della droga lungo i Navigli.

Tutto è cominciato quattro mesi fa, lo scorso gennaio, quando si è verificato un brutale episodio di violenza nel quartiere milanese, Barona. Da quel momento, si è messa in moto la macchina investigativa.

Dopo lunghi mesi di indagine, accertamenti, e controlli, sono stati arrestati ben 13 nordafricani: trattasi, esattamente, di un cittadino di nazionalità egiziana e 12 marocchini. Secondo gli investigatori, questo gruppo di persone gestiva lo spaccio di sostanze stupefacenti lungo i Navigli. Cinque di loro, dopo essere stati ammanettati, sono stati trasferiti in carcere. Emesso, quindi, un decreto di custodia cautelare. Per altri otto, è scattato il divieto di dimora in Lombardia.

Il quadro accusatorio, a loro carico, comprende diversi reati: detenzione illegale di arma da fuoco, rapina, lesioni personali e aggravate, spaccio di droga. A questo, bisogna aggiungere che i 13 spacciatori risultano essere nel nostro Paese, finora, in modo irregolare.



Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2024 alle 15:29 sul giornale del 23 maggio 2024 - 42 letture






qrcode