SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Movida Milano: al via ordinanza che vieta vendita alcool in alcune zone della città

2' di lettura
54

Nella giornata di lunedì 13 maggio, è stata pubblicata l'ordinanza che, a partire da lunedì 20 maggio, vieta rigorosamente la vendita e somministrazione delle bevande alcoliche in diverse aree della città, molto conosciute per essere le zone della "movida milanese".

A conclusione del percorso di ascolto avviato nelle settimane scorse con residenti e le associazioni di categoria dei pubblici esercizi, è stata pubblicata l’ordinanza sindacale che regolamenta orari dell'asporto e dei dehors nelle zone della ‘movida’.

Le aree interessate dal provvedimento sono Nolo, Lazzaretto, Melzo, Isola, Sarpi, Cesariano, Arco della Pace, corso Como/Gae Aulenti, Garibaldi, Brera, Ticinese, Darsena e Navigli. Obiettivo dell’ordinanza sindacale, in vigore dal prossimo 20 maggio e fino al 4 novembre, è tutelare la tranquillità e garantire la fruizione, da parte di tutti e tutte, dello spazio pubblico nonché il riposo dei residenti in equilibrio con la libertà di aggregazione e lo sviluppo di impresa degli esercizi commerciali.

In questa ottica, l’ordinanza sindacale limita gli orari di utilizzo di dehors e plateatici dalle ore 1.00 alle ore 6.00 nei giorni feriali (lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì) e dalle 2.00 alle 6.00 nei festivi (sabato e domenica, quindi la notte tra venerdì e sabato e quella tra sabato e domenica). Il provvedimento vieta, inoltre, la vendita e la somministrazione per asporto delle sole bevande alcoliche dalla mezzanotte fino alle 6.00. In particolare, gli esercizi commerciali che sono aperti anche oltre la mezzanotte dovranno garantire l’impossibilità di acquisto da parte dei clienti di bevande alcoliche, riponendo i prodotti in luoghi non accessibili e segnalando il divieto anche con cartelli e comunicazioni dedicate. Dalle 20.00 alle 6.00 è, infine, vietata ogni forma di commercio ambulante.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2024 alle 23:28 sul giornale del 15 maggio 2024 - 54 letture






qrcode