SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Stop alla ricetta elettronica via sms o e-mail? Ecco come continuare a riceverla dopo il 30 aprile

2' di lettura
82

(Adnkronos) - "Se vuoi continuare a ricevere i numeri delle ricette mediche (Nre)", la ricetta elettronica, "sul cellulare tramite Sms o via e-mail conferma il servizio".

E' il messaggio rivolto ai cittadini in Lombardia, nell'ambito di una campagna informativa lanciata nelle scorse settimane dalla Regione. Da ieri è scattata la corsa di molti cittadini alla conferma del servizio, nella preoccupazione di una deadline stringente. In particolare tramite il sito web del fascicolo sanitario elettronico, uno dei canali messi a disposizione. E da Palazzo Lombardia hanno tenuto a puntualizzare che "dal primo maggio non ci sarà nessuna interruzione del servizio dell'invio delle ricette mediche dematerializzate per chi ancora non ha confermato questa scelta tramite i canali messi a disposizione dalla Regione Lombardia".  Fino al 29 aprile, "il 50% dei cittadini con profilo attivo" aveva "confermato il servizio" e la Regione sottolinea che c'è ancora tempo per farlo. "Il Servizio di notifiche del Fascicolo sanitario elettronico (Fse) - aveva comunicato Palazzo Lombardia nelle scorse settimane - si è aggiornato offrendo ai cittadini la possibilità di effettuare più scelte e selezionare il canale sul quale si preferisce riceverle (sms o e-mail). Per questo, nella sezione 'Profilo utente' è stata introdotta una nuova interfaccia grafica per comunicare al cittadino le modalità di conferma/adesione al servizio. Con questo aggiornamento, anche i cittadini che hanno già usufruito della possibilità di ricevere sul cellulare il numero di ricetta elettronica (Nre) per poterla conservare devono confermare l'interesse a mantenere attivo il servizio". "I cittadini lombardi - spiega l'assessore regionale al Welfare, Guido Bertolaso - hanno ancora un ampio periodo di tempo per effettuare la scelta sulla modalità di ricezione delle ricette elettroniche. La campagna informativa su questo tema, iniziata già da due mesi e che vede il coinvolgimento di Ats, medici di medicina generale e farmacie, proseguirà finché l'adesione non sarà massima".  Per confermare l'interesse a mantenere attivo il servizio, ricorda una nota e la locandina diffusa dalla Regione, i cittadini possono usare uno dei canali messi a disposizione: online, accedendo alla sezione 'Profilo e Impostazioni' del fascicolo sanitario, selezionando 'Notifiche' e poi la voce 'Ricette' scegliendo l'invio di Sms o e-mail; presso gli sportelli scelta e revoca della Asst di competenza; dal medico di medicina generale/pediatra di libera scelta; in farmacia; sull'App del Fse. 


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 30-04-2024 alle 12:57 sul giornale del 01 maggio 2024 - 82 letture






qrcode