SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > POLITICA
comunicato stampa

Lombardia: consiglio regionale convocato per il 16 aprile

2' di lettura
66

La Regione Lombardia, tramite comunicato ufficiale, annuncia la convocazione del prossimo Consiglio Regionale per il giorno martedì 16 aprile, a partire dalle ore 14:30. All'ordine del giorno, il progetto di legge sull'ortoterpia, approvato nelle Commissioni consiliari competenti Agricoltura e Sostenibilità sociale.

Il Consiglio regionale è stato convocato per martedì 16 aprile alle ore 14.30.

Primo punto all’ordine del giorno dei lavori sarà l’esame del progetto di legge sull’ortoterapia, già approvato all’unanimità nelle Commissioni consiliari competenti Agricoltura e Sostenibilità sociale.
Il provvedimento modifica la legge n°18 del 2015 “Disposizioni in materia di orti didattici, urbani e collettivi” e introduce la categoria degli orti riabilitativo-terapeutici che potranno sorgere su terreni pertinenziali degli enti pubblici (Comuni, scuole, ospedali, istituti di pena) e delle realtà socioassistenziali che si occupano di categorie svantaggiate o fragili (anziani, disabili). A seguito dell’estensione della platea dei possibili beneficiari, la dotazione finanziaria della legge attualmente in vigore viene aumentata da 150mila a 400mila euro.

A seguire l’Aula discuterà il progetto di legge di ampliamento dei confini del Parco regionale del Monte Barro e del Parco regionale di Montevecchia e della Valle del Curone. Nello specifico il provvedimento riguarda l’ampliamento dei confini del Parco del Monte Barro nei Comuni di Garlate e Valmadrera, e del Parco di Montevecchia e della Valle del Curone nei Comuni di Airuno, Merate, Olgiate Molgora e Valgreghentino, tutti in Provincia di Lecco. Contestualmente viene apportata una leggera modifica dei confini del Parco di Montevecchia nei Comuni di Merate e di Missaglia. In conseguenza dell’ampliamento, i Comuni di Airuno e Valgreghentino entrano a far parte della Comunità del Parco di Montevecchia: il Parco regionale del Monte Barro aumenta la sua superficie di 730 ettari (+14%), mentre quello di Montevecchia acquisisce 930 ettari aumentando le sue dimensioni del 28%.

In conclusione sono previste alcune proposte di nomina: designazione di tre componenti effettivi, di cui uno con funzioni di presidente, e di due supplenti del collegio sindacale di ARIA S.p.A.; designazione di un componente effettivo nel collegio sindacale della società Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A.; designazione di un componente effettivo e di un supplente nel collegio sindacale di Arexpo S.p.A.; designazione di un componente supplente del Collegio sindacale di Finlombarda S.p.A., in sostituzione di dimissionario; nomina di un componente del comitato di indirizzo di PoliS Lombardia, in sostituzione di dimissionario; nomina del revisore del Comprensorio alpino di caccia "Valle di Scalve", in sostituzione di rinunciatario; nomina del revisore del Comprensorio alpino di caccia "Prealpi Comasche"; nomina del revisore legale e del revisore supplente del Consorzio del Chiese di bonifica di secondo grado, in sostituzione di dimissionario; nomina del revisore dell’Ambito Territoriale di Caccia “Unico” (UTR Brescia), in sostituzione di rinunciatario.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2024 alle 13:35 sul giornale del 13 aprile 2024 - 66 letture






qrcode