SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > CRONACA
articolo

Pavia: Scoperta discarica abusiva su terreno confiscato

1' di lettura
66

La Guardia di Finanza di Pavia, nell'ambito della propria attività di controllo economico del territorio finalizzata al contrasto delle violazioni nel settore ambientale, ha sottoposto a sequestro oltre 2.000 tonnellate di rifiuti pericolosi, industriali e speciali tra cui rottami ferrosi, lastre in fibra d'amianto, olii minerali esausti, solventi ed altri prodotti chimici, autoveicoli non bonificati e materiale edile, illecitamente stoccati all'interno di una vasta area sita alle porte di Vigevano (PV), già sottoposta a confisca.

Nel corso dell'ispezione della proprietà, ampia circa 20.000 mq, í Finanzieri hanno anche rilevato tracce di roghi appiccati dolosamente al fine di incenerire parte dei cumuli di rifiuti accumulatisi nel tempo, con le conseguenti gravi ripercussioni ambientali derivanti dall'emissione nell'aria dei fumi della combustione.


Le indagini hanno consentito di accertare come in un breve arco temporale i precedenti proprietari, a seguito della confisca del terreno, abbiano ridotto l'area in una vera e propria discarica abusiva. Grazie anche all'utilizzo di foto-trappole appositamente installate nei pressi dell'area interessata e ai successivi riscontri svolti dalla Guardia di Finanza di Pavia, è stato possibile individuare 13 soggetti che, con la compiacenza dei precedenti proprietari, vi hanno illecitamente scaricato rifiuti.

Nei confronti dei responsabili sono state avviate le necessarie azioni di recupero per il danno ambientale arrecato così come è già stato intrapreso l'iter per la messa in sicurezza e bonifica del sito.





Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2024 alle 10:18 sul giornale del 23 febbraio 2024 - 66 letture






qrcode