Milano Serravalle, presentati 3 progetti per futuro mobilità lombarda

3' di lettura 22/05/2023 - MILANO (ITALPRESS) – Milano Green Door, Smart Road e Advanced Traffic Management Systems e Dynamic Gis e Digital Twin.

Sono i tre progetti di mobilità che, in vista delle Olimpiadi Milano Cortina 2026, interesseranno l’autostrada A7 e le tangenziali milanesi, di cui è concessionaria Milano Serravalle- Milano Tangenziali, parte del gruppo FNM. Una sfida in ottica di interconnessione tra strade e rotaie e in linea con i nuovi trend di mobilità più inclusiva, sicura e sostenibile. I tre progetti sono stati presentati oggi al palazzo delle Stelline di Milano dal presidente di Milano Serravalle, Beniamino Lo Presti, dall’amministratore delegato Pietro Boiardi, dal presidente di FNM, Andrea Gibelli, alla presenza di Claudia Maria Terzi, assessore alle Infrastrutture di Regione Lombardia, di Franco Lucente, assessore ai Trasporti e alla Mobilità Sostenibile, di Christian Malangone, membro del CdA della Fondazione Milano Cortina e di Luigi Roth, presidente di Autostrada Pedemontana Lombarda. Milano Green Door è il primo progetto di MaaS (Mobility as a service) in Italia. Prevede la riqualificazione urbanistica di un’area sulla A7, in ingresso alla porta sud di Milano, snodo fondamentale per svariate destinazioni sul territorio, sulla quale verrà realizzato un centro informativo e turistico a servizio della città di Milano, della Regione e delle prossime Olimpiadi, accanto ad un nuovo Punto Cortesia per i servizi di telepedaggio e correlati. Sarà disponibile un parcheggio e, grazie alla collaborazione con il gruppo FNM sarà possibile noleggiare e-bike o e-Car. Il progetto comprende inoltre la realizzazione di una pista ciclabile che si collegherà a quella già presente lungo il Naviglio Pavese, un’area di co-working e di relax attrezzata con connessioni digitali di ultima generazione e distributori di cibo salutare. Il progetto si completa con la realizzazione di un sistema di pannelli fotovoltaici che autoalimenterà il sito e genererà una delle prime comunità energetiche. Smart Road e Advanced Traffic Management Systems, invece, prevede la realizzazione di una nuova infrastruttura intelligente nel cuore del traffico delle tangenziali milanesi: una smart road a doppia tecnologia, che, unita ad un sistema di rilevazione traffico tecnologicamente avanzato, consentirà di monitorare in tempo reale i flussi di traffico ed elaborare, sulla base di sofisticati algoritmi, le previsioni di traffico e determinare le eventuali conseguenti azioni di gestione e mitigazione dei disagi. L’implementazione della Smart Road, collegata alla crescita del mercato delle auto a trasmissione dati e a guida autonoma, permetteranno il dialogo Vehicle To Infrastructure (V2I) e faciliteranno le comunicazioni Vehicle to Vehicle (V2V). Dynamic GIS & Digital Twin, il terzo progetto presentato, vedrà l’introduzione di due nuove tecnologie che consentiranno una gestione della rete autostradale più innovativa ed efficace: il GIS Dinamico (Geographic Information System) e il cosiddetto Digital Twin, ovvero una replica digitale dell’intera infrastruttura. Attraverso sensori di nuova generazione e tecnologie avanzate, verrà monitorato lo stato di manutenzione dell’infrastruttura e verrà gestita la programmazione degli interventi correlati. Importando poi i dati di traffico sarà possibile effettuare particolari simulazioni per prevedere come tali interventi impattino sulla fluidità della mobilità.

(ITALPRESS). Photo Credits: xm4






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 22-05-2023 alle 17:00 sul giornale del 23 maggio 2023 - 34 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d0gY





logoEV
logoEV
qrcode