SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Milano: Museo Botanico 'Aurelia Josz', da sabato 25 marzo nuovo ciclo di incontri

2' di lettura
64

“Aurelia Josz è stata la fondatrice della prima scuola agraria femminile di Milano. Nel solco di questa potente intuizione, il Museo Botanico del Comune, a lei intitolato, porta avanti da tempo un percorso di incontri, attività e laboratori che hanno come fine ultimo la formazione dei cittadini e delle cittadine, di tutte le età.

Abbiamo bisogno che intorno al verde ci sia consapevolezza e rispetto, ancor più in questo momento; che le persone abbiano la possibilità di avvicinarsi, sia per hobby sia per interesse professionale, alla cura del verde. E abbiamo bisogno, perché no, che anche tra i piccoli visitatori e visitatrici cresca una passione tale da diventare un giorno mestiere”.
Con queste parole l’assessora al Verde e all’Ambiente Elena Grandi annuncia l’avvio del prossimo ciclo di incontri organizzati dal Museo Botanico ‘Aurelia Josz’ del Comune di Milano, a partire da sabato 25 marzo.

Un programma che si articolerà in quattro appuntamenti, un sabato per ogni mese (25 marzo, 15 aprile, 20 maggio, 24 giugno), accompagnando adulti, bambini e bambine alla scoperta del museo e dei suoi ecosistemi. Tema di quest’anno, l’aria.

Diverse le novità di questa edizione.
Prima di tutto la collaborazione con LIPU, che con i suoi volontari e volontarie guiderà una passeggiata alla scoperta del mondo avifaunistico milanese.
Poi la partecipazione degli studenti e delle studentesse dell’istituto Manzoni che permetterà, per la prima volta, di organizzare visite in lingua inglese, francese, tedesco e cinese.

Le attività sono tutte gratuite ma è necessario prenotarsi. Tutte le informazioni sul volantino allegato.
Il Museo Botanico ‘MuBAJ’ ha sede presso Villa Lonati, ingresso da via Rodolfo Margaria, 1 (lato sud Ospedale Maggiore Niguarda).
In un’area complessiva di 24mila mq, il museo si dedica alla promozione della cultura della biodiversità, alla scoperta della vita vegetale, all’educazione naturalistica e al rispetto del verde pubblico.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2023 alle 15:37 sul giornale del 22 marzo 2023 - 64 letture






qrcode