SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > POLITICA
articolo

Camera del Lavoro di Milano: Il pianoforte tra il '900 europeo e il jazz americano, con Dado Moroni e Alfonso Alberti

3' di lettura
34

Con un concerto in prima esecuzione assoluta, che ne rappresenta in pieno la filosofia, si concluderà sabato 18 marzo la XXVIII edizione dell’Atelier Musicale, la rassegna in equilibrio tra jazz, classica e contemporanea organizzata dall’associazione culturale Secondo Maggio: alla Camera del Lavoro di Milano (ore 17.30; ingresso 10 euro), due grandi pianisti quali Dado Moroni e Alfonso Alberti presenteranno una panoramica del pianoforte del Novecento nel jazz e nella musica europea colta.

Nel primo caso sono stati scelti alcuni dei più importanti compositori della storia jazzistica, personalità quali Fats Waller, Duke Ellington, Thenlonious Monk, Bud Powell, Billy Strayhorn, Bill Evans e McCoy Tyner, con pagine che verranno trasformate, attraverso l’improvvisazione, dalla creatività di uno dei maggiori pianisti europei di sempre. Nel secondo, Alfonso Alberti, uno degli interpreti più colti della scena attuale, proporrà un autentico, quasi esaustivo, cammino nel Novecento classico, partendo da Debussy e affrontando le peculiarità di Bartok e Stravinskij, l’espressionismo schoenberghiano, la visionarietà di Stockhausen, il pianismo di Ligeti e quello di un autore contemporaneo come Sugiyama. Senza soluzione di continuità, il concertò proporrà un continuo mutare di situazioni, un paesaggio sonoro cangiante, in cui il piano europeo e quello afroamericano svilupperanno un dialogo a distanza ravvicinata.

Dado Moroni, che fu un enfant prodige del jazz italiano negli anni Settanta, è oggi un pianista di fama internazionale, che ha collaborato in modo organico con figure iconiche della storia del jazz, prima fra tutte Dizzy Gillespie. Invitato nei maggiori festival, Moroni ha all’attivo un significativo numero di eccellenti dischi, sia a proprio nome sia come sideman.

Alfonso Alberti è un interprete di straordinaria cultura e sensibilità, in grado di spaziare in maniera quasi unica nel complesso repertorio del Novecento eurocolto, come dimostrano i suoi concerti, legati spesso a insoliti e interessantissimi programmi, e le sue registrazioni discografiche. Insieme, questi due grandi maestri della tastiera realizzeranno un evento emozionante, di assoluta novità per la scelta del repertorio, nel segno della trasversalità di generi, stili e tendenze di cui l’Atelier Musicale è da sempre portatore.

ATELIER MUSICALE - XXVIII stagione

Sabato 18 marzo 2023, ore 17.30

Dado Moroni & Alfonso Alberti

Il pianoforte tra il Novecento europeo e il jazz americano.

Dado Moroni (pianoforte), Alfonso Alberti (pianoforte).

Programma:

C. Debussy: “La cathédrale engloutie” dai Preludi, libro I, a cura di Alfonso Alberti;

T. Waller: “Ain’t Misbehavin’”/“Black And Blue”/“Jitterbug Waltz”, a cura di Dado Moroni;

I. Stravinskij: “Circus Polka”, a cura di Alfonso Alberti;

B. Bartók: “Allegro barbaro”, a cura di Alfonso Alberti;

D.Ellington: “Do Nothing Till You Hear From Me”, a cura di Dado Moroni;

B.Strayhorn: “Lush Life”, a cura di Dado Moroni;

D.Ellington: “Cotton Tail”, a cura di Dado Moroni;

A. Schoenberg: “Sechs kleine Klavierstücke”, op. 19, a cura di Alfonso Alberti;

K. Stockhausen: “Klavierstück VIII”, a cura di Alfonso Alberti;

T. Monk: “Let’s Call One”/“Ask Me Now”/“I Mean You”, a cura di Dado Moroni;

B. Powell: “I’ll Keep Loving You/Celia”, a cura di Dado Moroni;

G. Ligeti: Studio n. 13-L’escalier du diable-Studio n. 18-Canon, a cura di Alfonso Alberti;

B. Evans: “Funkallero”/“The Two Lonely People”, a cura di Dado Moroni;

Y. Sugiyama: “Intermezzo VI”, a cura di Alfonso Alberti;

McCoy Tyner: “Search For Peace”/“Passion Dance”, a cura di Dado Moroni.

Introduce Maurizio Franco.

Dove: Camera del Lavoro, auditorium G. Di Vittorio, corso di Porta Vittoria 43, 20122 Milano.

Ingresso: 10 euro.

Per informazioni: 348-3591215; 02-5455428.

Email: secondomaggio@alice.it; eury@iol.it

On line: www.secondomaggio.org

Direzione e coordinamento artistico: Giuseppe Garbarino e Maurizio Franco.

Organizzazione: associazione culturale Secondo Maggio.

Presidente: Gianni Bombaci; vicepresidente: Enrico Intra.



Questo è un articolo pubblicato il 13-03-2023 alle 19:30 sul giornale del 14 marzo 2023 - 34 letture






qrcode