SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Milano, Sala “far conoscere di più lo spazio Alda Merini”

2' di lettura
42

MILANO (ITALPRESS) – “Bisogna fare qualcosa di più per far conoscere” lo spazio Alda Merini di via Magolfa 30.

“La mia promessa è fare qualcosa da questo punto di vista”. Sono le parole del sindaco di Milano Giuseppe Sala che oggi ha visitato la casa museo dedicata alla poetessa milanese, accettando l’invito della direttrice Donatella Massimilla. Una promessa che si traduce anche in una accelerazione dei tempi per la posa della segnaletica turistica all’altezza del ponte Alda Merini, sul Naviglio. Cartello oggetto di una delibera che il Municipio 6 ha approvato un anno fa e che però non ha ancora trovato attuazione: “Oggi la cartellonistica fisica serve, accelereremo – ha confermato il sindaco, sottolineando poi anche che – bisogna lavorare molto più sul digitale e sullo storytelling per far sì che chi arriva a Milano abbia già in mente di venire qui”. “Una città come Milano – ha detto rivolgendosi a chi lo gestisce questo spazio comunale dal 2021 – è fatta di percorsi, di momenti. Noi costruiremo bene il nostro futuro se sapremo fare tesoro del nostro passato. Alda Merini è stata un bene prezioso per questa città. Vi ringrazio per quello che fate per tenere vivo questo luogo, ai miei assessori il compito di darvi una mano con forza”, ha concluso annunciando che dedicherà la puntata di domani del suo podcast proprio ad Alda Merini. “Questo per noi è un successo – ha commentato la direttrice artistica, la regista Ambrogino d’Oro Donatella Massimilla – perchè il sindaco ha capito che siamo uno spazio ibrido ma siamo soprattutto uno spazio ancora invisibile, siamo uno spazio di confine dove il teatro d’arte sociale trova la sua casa. Speriamo – ha aggiunto – di trovare un pò di supporto, chissà forse uno sponsor che venga ad aiutarci. Noi vogliamo restare aperti tutti i giorni e lavorare sul territorio da Milano per l’Europa e il mondo”. L’evento è stato l’occasione per far conoscere al sindaco e alle altre istituzioni presenti i bozzetti raccolti nella mostra “Dario Fo, il Maestro dei Pennelli” e un estratto della performance “Alda Merini ad Alta Voce”, oltre ad una poesia di Alda Merini, “La sigaretta”, interpretata in Lis da Delphine Caron. “Siamo molto felici – ha concluso Massimilla – perchè è stata creata una rete di associazioni e persone che hanno donato un pezzo del loro cuore”.(ITALPRESS). Photo Credits: xa1


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 25-01-2023 alle 17:41 sul giornale del 26 gennaio 2023 - 42 letture






qrcode