SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Monza, alcol a minori e lavoratori in nero. Sospesa licenza a un bar

2' di lettura
38

MONZA (ITALPRESS) – Il Questore della Provincia di Monza e della Brianza Marco Odorisio ha disposto la sospensione per 30 giorni del Bar Gran Prix di Monza.

Infatti, lo scorso 5 gennaio, gli agenti della Questura aveva trovato alcuni avventori seduti su alcuni tavolini all’esterno del pubblico esercizio, apparentemente minorenni intenti a consumare bevande alcoliche. I poliziotti identificavano due ragazzi diciassettenni, i quali confermavano di aver ordinato e consumato tali super alcolici senza che venisse verifica la loro minore età. Veniva pertanto contestata al titolare del bar la conseguente sanzione amministrativa e per tutta risposta l’uomo, alla presenza di decine di avventori, assumeva un atteggiamento ostile nei confronti degli Agenti della Questura, apostrofandoli con epiteti scurrili e offensivi. I poliziotti al fine di evitare che la situazione precipitasse ulteriormente invitavano il gestore del bar a calmarsi procedendo altresì a indagarlo in ordine al reato di oltraggio a pubblico ufficiale. Nei giorni successivi personale dell’Ufficio Polizia Amministrativa e di Sicurezza (UPAS) della Questura di Monza e della Brianza, svolgevano approfondimenti istruttori su quanto accaduto convocando e assumendo a sommarie informazioni i due ragazzi minori i quali confermavano di aver assunto la sera del 5 gennaio bevande alcoliche loro servite all’interno del bar e che quella non era stata l’unica circostanza in quanto in altre occasioni avevano ordinato alcolici nel medesimo esercizio commerciale. Trascorsi alcuni giorni, lunedì 16 gennaio scorso, perveniva alla Sala Operativa della Questura una richiesta di intervento per un furto di energia elettrica riscontrati da alcuni operatori della società di distribuzione che durante un controllo avevano riscontrato un’attivazione abusiva del contatore della suddetta attività commerciale attraverso la manomissione del magnetotermico dell’interruttore. Gli Agenti della volante intervenuti sul posto riscontravano anche il furto di energia elettrica tanto che staccato l’allaccio abusivo il locale restava al buio, fatti per i quali la società di distribuzione di energia elettrica si riservava di formalizzare una specifica denuncia. Trascorsi ulteriori due giorni, in data 18 gennaio, perveniva altresì una segnalazione da parte del Comando Gruppo di Finanza di Monza, organo di polizia che in sede di attività ispettiva al Bar Gran Prix individuavano tre dipendenti privi di regolare assunzione intenti a lavorare all’interno del pubblico esercizio. Sussistendo quindi i presupposti normativi in materia di tutela della sicurezza dell’ordine e della sicurezza pubblico così come, il Questore della Provincia di Monza e della Brianza, ha disposto la chiusura del locale per 30 giorni. (ITALPRESS). Photo Credits: Questura di Monza e Brianza


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 20-01-2023 alle 11:26 sul giornale del 21 gennaio 2023 - 38 letture






qrcode