SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > SPORT
articolo

Bergamo: Calcio: la domenica delle bergamasche nella prima di ritorno sui campi dei gironi d'Eccellenza

3' di lettura
60

Nella domenica designata per il ritorno sui campi dell’Eccellenza, il girone B propone da subito la grande voglia di rivalsa da parte delle formazioni più attardate. Nell’anticipo del 33° turno, valevole il primo del girone di ritorno, spiccano i pari comminati da Altabrianza Tavernerio e AlbinoGandino alle prime due della classe.

Dopo aver dettato legge lungo le diciassette giornate dell’andata, la capolista Tritium è costretta a dividere la posta con i comaschi: tutto nel primo tempo, con Delle Fave a rispondere all’invenzione balistica di Lazzaro, valore aggiunto per gli abduani e per la categoria. Dinamiche non dissimili in Mapello-AlbinoGandino, ma in questo caso è la ripresa a regalare i due gol dell’incontro. Ai gialloblu del tandem Sorti-Filisetti, non basta il guizzo di Thomas Capelli, difensore col vizio del gol. I seriani di Robi Radici vanno a segno con Zenucchi e incamerano un punticino utile alla risalita. Le sorprese proseguono con i k.o. riguardanti due bergamasche distintesi in positivo nel girone di andata: Lemine Almenno e Forza & Costanza, in piena corsa per i playoff, escono sconfitte dagli appuntamenti con Trevigliese e Juvenes Pradalunghese. Dopo il vantaggio albiceleste siglato da Montalbano, gli almennesi acciuffano il pari con Zambelli, ma nel secondo tempo si fa decisivo Cassinelli, con il classico gol dell’ex. Dopo il botta e risposta del primo tempo tra Bergamelli e Gningue, il neonato sodalizio di stanza a Casnigo chiude la pratica con una super ripresa: 3-1, per effetto delle reti di Ruggeri e Tiraboschi.

Lo stesso risultato premia uno Scanzo corsaro nella casa del San Pellegrino. Dopo il 5-0 dell’andata, i giallorossi si confermano bestia nera dei brembani, mandando a referto un bel tris, frutto delle invenzioni di Gestra, Randazzo e di “Gigi” Aranotu, new entry del mercato dicembrino. Il SanPe si aggrappa alla zampata dell’ex Del Giacco, ma non basta. Ritorno sui campi indigesto per Cisanese e Valcalepio, travolte dai poker comminati dalle lecchesi. Gli All Blacks di Max Cavalli vanno a bersaglio con Haoufadi, che abbozza la rimonta dopo la doppietta di Nicolò Lizzola, già ex Lemine e Forza & Costanza, ma le reti di Oggionni e Conti chiudono la pratica, in favore del Luciano Manara, già nel primo tempo. I rossoblu di Alessandro Bertoncelli trovano soltanto nel finale di gara l’effimera gioia, con Dalola: un’inezia, rispetto al predominio della Brianza Olginatese, che ricorre a Torri e alla tripletta di Pizzini per espugnare il campo di Castelli Calepio. Per la zona calda, successo pesantissimo dello Zingonia Verdellino, che vince a Cologno al Serio, nella casa della Vertovese. Decisiva la doppietta di Bonacina: i seriani vanno a segno con Franchini, ma permangono impantanati nel trend innescatosi con le ultime giornate dell’andata.

In chiave-playoff, il cammino delle bergamasche si complica con il successo della Leon sul terreno del Club Milanese: il timbro è quello del solito Bonseri e la squadra di stanza a Vimercate si issa in solitaria al terzo posto, a -7 dal Mapello e -12 dalla vetta. Nel girone C, cade il Cast Brescia, sconfitto tra le mura amiche dal Vobarno, mentre il CazzagoBornato vince lo scontro diretto con l’Ospitaletto e balza da solo in testa alla classifica. Brodino caldo per il Caravaggio, che sul campo del Carpenedolo impatta per 1-1 – gol di Comotti e Marrazzo – mantenendo la seconda piazza, a braccetto con il Cast Brescia.



Questo è un articolo pubblicato il 15-01-2023 alle 21:50 sul giornale del 16 gennaio 2023 - 60 letture






qrcode