SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > POLITICA
comunicato stampa

Elezioni Lombardia, Palmeri (lista Moratti): “Chi parla di Letizia Moratti e sanità ammetta che senza di lei regione sarebbe andata al voto a febbraio sì... Ma del 2021!"

2' di lettura
40

“Sentiamo da parte di chi sta temendo la candidatura di Letizia Moratti a Presidente di Regione Lombardia valutazioni di parte relative al suo ruolo di Assessore alla Sanità chiamata in corso di mandato a risolvere una situazione di estrema criticità. Sono tentativi di distorcere la realtà a fini elettorali e chiediamo infatti a chi ne parla di entrare nel merito: sarà costretto ad ammettere che senza di lei la Regione sarebbe andata al voto sì a febbraio... ma del 2021!

Si chieda ad esempio ai Consiglieri sia di Maggioranza, sia di Opposizione o agli operatori dell'informazione, ai tecnici del settore e ai dirigenti dei partiti quale fosse il clima al Pirellone esattamente a dicembre di 2 anni fa nel prepararsi, mangiando l'ultimo panettone della consiliatura, a chiudere anticipatamente il mandato e nell'incertezza su che cosa sarebbe avvenuto sulla fondamentale campagna vaccinale... Nel giro di poche settimane con lei sono stati invece corretti gli errori, è stata cambiata la fornitura di Aria che non era adeguata, è stata tracciata la strada che ha portato la Lombardia dall'arrancare in Italia all'essere leader in Europa. E poi ancora con la campagna antiinfluenzale, la ripresa degli investimenti, la riforma sanitaria, l'attuazione dei contenuti del PNRR, il lavoro per la diminuzione delle liste di attesa... Su tutti questi temi nessuno escluso i risultati sono stati sbandierati in ogni dove anche da Consiglieri che vorrebbero sostenere Letizia Moratti ma che per disciplina di partito oggi loro malgrado non possono".


Lo ha dichiarato il Consigliere Regionale Manfredi Palmeri, Capolista della Lista Moratti, aggiungendo: “Questa legislatura termina a scadenza naturale unicamente perché è stato cambiato l'Assessore alla Sanità e perché Letizia Moratti ha accettato di assumersi da sola e senza alcun sostegno diretto né consiliare, né di partito un'enorme responsabilità, che è stata doppia perché si dovevano correggere degli errori. La Regione ha riacquisito autorevolezza e credibilità, anche tra i cittadini... Dire poi che 'squadra che vince non sia cambia' come slogan per Attilio Fontana nella sostanza è quindi un invito a votare per Letizia Moratti perché sui temi che è stata chiamata a gestire la squadra di prima stava perdendo e ha vinto solo perché c'era lei. E stava perdendo la Maggioranza, la Giunta, la Lombardia, l'Italia".



da Manfredi Palmeri
Capolista Lista Letizia Moratti Presidente
Capogruppo in Consiglio Regionale della Lombardia&


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2022 alle 11:40 sul giornale del 05 dicembre 2022 - 40 letture






qrcode