Violenza donne, assessore La Russa: "Aumentate del 13% richieste aiuto in Lombardia. Regione in campo per formazione agenti"

2' di lettura 23/11/2022 - In Lombardia, lo scorso anno, le richieste ai centri antiviolenza sono aumentate di oltre il 13%. I dati dell’Osservatorio regionale antiviolenza parlano chiaro: a chiedere aiuto sono soprattutto giovani donne, madri nella metà dei casi, che hanno subito maltrattamenti fisici o psicologici.

Il dato è emerso dall’intervento dell’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Romano La Russa, al convegno ‘Non chiamatelo amore. Come riconoscere i segnali di una relazione abusante’ che si è tenuto a Palazzo Pirelli a Milano.

“Per combattere la violenza di genere – ha spiegato – si rende sempre più necessario un gioco di squadra, che deve iniziare già dai banchi di scuola. Per quanto riguarda i femminicidi, i dati che ci vengono forniti dalla Polizia testimoniano come nel 69 % dei casi il responsabile è il marito, l’ex marito o il convivente e che spesso la vittima lascia dei figli piccoli. Le donne devono avere il coraggio di denunciare”.

FONDAMENTALE RUOLO FORZE DELL’ORDINE E POLIZIE LOCALI – “Ed è anche per questo – ha aggiunto La Russa – che è tanto importante e delicato il ruolo giocato dalle Forze dell’ordine a cui le donne si rivolgono in cerca di aiuto, a cominciare dagli agenti di Polizia locale”.

FORMAZIONE AGENTI – “Come assessorato alla Sicurezza – ha ribadito – organizziamo focus e specifiche sessioni sulla violenza di genere per formare i nostri operatori di polizia locale. Quest’anno abbiamo formato 221 agenti attraverso 3 corsi specifici”.

“La sensibilità degli agenti – ha concluso l’assessore regionale alla Sicurezza – unita al lavoro dei servizi sociali, può davvero fare la differenza e permettere a tante donne di salvarsi e di vivere una vita migliore”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2022 alle 17:25 sul giornale del 24 novembre 2022 - 16 letture

In questo articolo si parla di attualità, lombardia, regione lombardia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEyl