Casa, Immobiliare.it: in Lombardia prezzi affitti +2% in 3 mesi

3' di lettura 10/10/2022 - (Adnkronos) - Crescono gli affitti, stabili le compravendite, che registrano però un calo sia nella domanda che nell'offerta: è quanto emerge dall'osservatorio di Immobiliare.

it sul mercato immobiliare in Lombardia nel terzo trimestre del 2022. Rispetto allo scorso trimestre, i prezzi richiesti per gli immobili residenziali in vendita in regione sono calati dello 0,2%, mentre i canoni d’affitto sono aumentati di quasi il 2%.  In questi tre mesi la domanda di case in vendita è frenata del 26% e anche l’offerta ha continuato a diminuire (-12%). Chi vende casa in Lombardia chiede di media 2.343 euro al metro quadro, mentre per quanto riguarda gli immobili in locazione l’esborso medio richiesto a settembre 2022 è stato di 15,6 euro al metro quadro.  Milano continua a crescere, confermandosi la città più cara dove acquistare o affittare un immobile. In particolare, sono i canoni di locazione a conoscere gli aumenti più significativi: nei tre mesi hanno guadagnato quasi due punti percentuali attestandosi oltre i venti euro al metro quadro. Per quanto riguarda le compravendite, sfondato ormai il tetto dei 5.000 euro al metro quadro, i prezzi hanno guadagnato un ulteriore 1%.  Nel confronto con il trimestre scorso il desiderio di una casa di proprietà – anche a causa di una difficile congiuntura economica – sembra aver conosciuto una battuta di arresto (-3%) anche se lo stock continua a diminuire (-17%). Per quanto concerne invece le locazioni, il mercato si mostra florido, con lo stock in calo di ulteriori 17 punti percentuali a fronte di una richiesta di immobili in affitto in aumento del 74%. Sul fronte prezzi, gli altri capoluoghi di provincia seguono l’andamento regionale con costi stabili o in lieve calo. Monza guadagna oltre il 3% e supera di quasi 300 euro la media regionale (2.588 euro al metro quadro). Rispetto ai tre mesi precedenti lo stock di immobili in vendita è diminuito ovunque – con percentuali che sfiorano il 20% nel comune di Como e nella provincia di Cremona – mentre la domanda mostra un andamento discontinuo: se da una parte il comune di Cremona segna un +21%, dall’altra quello di Monza un -13%. Sul fronte locazioni il raffronto con lo scorso trimestre mostra prezzi in rialzo quasi su tutto il territorio, con la provincia di Sondrio che tocca la vetta del +54%, raggiungendo un canone medio di 17,5 euro/mq, poco al di sotto di quello di Milano. Per quanto riguarda l’offerta di immobili in affitto la situazione si presenta abbastanza varia, con cali importanti nei comuni di Como (-17%), Lecco (-19%) e Milano (-17%), mentre il comune di Varese e la provincia di Sondrio mostrano aumenti significativi nello stock (+28% e +32% rispettivamente). Nello stesso lasso di tempo la domanda, comunque, si presenta di segno più in tutta la regione e, dopo Milano, a crescere di più sono le città di Monza (+50%) e Pavia (+47%). 





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 10-10-2022 alle 11:42 sul giornale del 11 ottobre 2022 - 34 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/duWX





logoEV
logoEV
qrcode