Uccide moglie e figlia e ferisce gravemente il figlio: tragedia a Samarate

1' di lettura 04/05/2022 - Ha colpito nel sonno i suoi due figli e la moglie e poi ha tentato di darsi fuoco. È quanto sarebbe accaduto, secondo una prima ricostruzione dei fatti effettuata dagli investigatori, in una villetta di Samarate, in provincia di Varese.

Alessandro Maja, 57 anni, avrebbe ucciso la moglie Stefania Pivetta, 56, e la figlia Giulia, 16, a martellate. Ferito anche il figlio maggiore, Nicolò, 23 anni, che però è sopravvissuto ma è in gravissime condizioni. L'omicida ha poi tentato di darsi fuoco. Soccorso dopo la telefonata al 112 da parte dei vicini che hanno udito le urla, l'uomo è stato portato in ospedale a Busto Arsizio. "Li ho uccisi tutti" avrebbe detti ai primi arrivati. Si occupano delle indagini i carabinieri.






Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2022 alle 19:36 sul giornale del 05 maggio 2022 - 108 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c5HH





logoEV