Lombardia, voto unanime su risoluzione e relazione annuale del Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione delle leggi

3' di lettura 22/02/2022 - Trentaquattro sedute nel corso del 2021, durante le quali sono state esaminate 48 relazioni tecniche sugli effetti delle leggi sulle politiche regionali.

Questi sono alcuni degli indicatori del lavoro del Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione delle Leggi, che emergono dalla relazione annuale presentata oggi all’Assemblea consiliare dai relatori Marco Degli Angeli (M5S) Presidente del Comitato, e Barbara Mazzali (Fratelli d’Italia) Vice Presidente. La Risoluzione proposta al Consiglio a corredo della relazione è stata approvata all’unanimità dall’Aula Consiliare.

“Nel lavoro di quest’anno il Comitato ha rivolto lo sguardo anche al futuro. Sono stati analizzati cinque nuovi studi su come la pandemia ha influito in alcuni settori cruciali per la Lombardia per mettere a disposizione dati ed elementi concreti utili ad orientare le nuove politiche regionali. Il Comitato ha voluto mettere a fuoco le principali sfide da affrontare concentrandosi sul tema del lavoro, del ridisegno della sanità territoriale, della transizione energetica e dello sviluppo digitale, offrendo così degli scenari dai quali partire per ridefinire e rafforzare gli interventi regionali” ha dichiarato il Presidente del Comitato Marco Degli Angeli.

I cinque studi sui nuovi scenari di policy ritenuti cruciali per la vita della collettività (tutela della salute, sviluppo economico, formazione e occupazione per i giovani, povertà e inclusione sociale, qualità dell’ambiente) sono: “Le nuove sfide per le imprese: sostenibilità e digitale” (PoliS-Lombardia); “Scelte per la salute” (Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano); “Il ruolo inedito per le politiche ambientali: cambiare le abitudini” (Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano), “Contrastare le povertà” (Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano) e “Nuovi bagagli di competenze per il lavoro che verrà” (Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano).

“Questa risoluzione ci ricorda che valutare le politiche pubbliche è una pratica nell’interesse dei cittadini ed è per noi Consiglieri un modo concreto di dimostrare il nostro ruolo di rappresentanti degli interessi pubblici. È per questo motivo che invito i colleghi ad utilizzare al meglio l’attività del Comitato perché serve a migliorare il nostro lavoro” ha affermato la Vice Presidente del Comitato Barbara Mazzali.

Nel 2021 sono state completate 5 missioni valutative avviate nel 2020 quali il “Voucher Autonomia: attuazione e esiti dell'intervento di Regione Lombardia” svolta in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano, la “formazione di tecnici specializzati in Lombardia” in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Economico-Aziendali e Diritto per l’Economia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, il “Servizio Idrico Integrato in Lombardia” in collaborazione con il Dipartimento di Economia e Management dell’Università degli Studi di Brescia e con Ref.Ricerche, le “politiche per la famiglia in Lombardia” realizzata dall’Associazione per lo sviluppo della valutazione e l’analisi delle politiche pubbliche (ASVAPP), e gli “interventi a favore dei territori montani” in collaborazione con il Dipartimento di Architettura e studi urbani del Politecnico di Milano.

Ad esse si aggiunge la nuova legge “Razionalizzazione e revisione delle norme di rendicontazione al Consiglio regionale”, proposta all’Aula dal Comitato, che ha consentito di aggiornare e intervenire su 47 leggi in tema di politiche sanitarie, trasporti, agricoltura e servizi sociali.

Il Comitato Paritetico è un organismo non-partisan, formato da quattro consiglieri di maggioranza e da quattro di minoranza, designati dai gruppi consiliari e nominati dal Consiglio, con un Presidente e un Vice Presidente che rappresentano entrambe le parti. Il CPCV è presieduto da Marco Degli Angeli e composto da Barbara Mazzali (Vice Presidente), Carlo Borghetti (Partito Democratico), Consolato Mammì (Movimento 5 Stelle), Manfredi Palmeri (Polo di Lombardia), Simona Pedrazzi (Lega) e Jacopo Scandella (Partito Democratico).


da Consiglio Regionale della Lombardia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2022 alle 15:36 sul giornale del 23 febbraio 2022 - 112 letture

In questo articolo si parla di politica, milano, lombardia, comunicato stampa, Consiglio Regionale della Lombardia, Consiglio Regionale Lombardia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cNmU





logoEV