SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > ATTUALITA'
articolo

Oscar della Sanità: sul podio le ASL di Trento, Bergamo e Milano Nord

2' di lettura
43

sanità|

Assegnati i prestigiosi Lean Health Award 2021, gli "Oscar della sanità Italiana". Sul gradino più altro del podio fra i 120 progetti presentati c'è l'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia Autonoma di Trento con il progetto la "piattaforma digitale Covid-19".

Al secondo posto della quarta edizione degli Oscar della Sanità si è classificata l'Azienda Socio Sanitaria Territoriale Papa Giovanni XXIII di Bergamo con il progetto "Dal pronto soccorso ai reparti". Mentrel'Azienda Socio Sanitaria Territoriale Nord-Milano, con lariorganizzazione "Nasa: "nuove agende della specialistica ambulatoriale" si è aggiudicata il terzo posto. Non solo i primi classificati sono i vincitori di questa quarta edizione degli Oscar della Sanità, ma anche la Fondazione Poliambulanza di Brescia che ha conquistato il premio miglior "Azienda Lean". L'Azienda Sanitaria Locale della provincia di Taranto, invece, ha vinto la categoria "Lean Ideas", le miglior idee progettuali da sviluppare nei prossimi mesi con il progetto dal titolo: "Dai pazienti in ospedale all'ospedale in casa dei pazienti". Infine il Premio speciale Value Based Healthcare è stato assegnato alla Humanitas Research Hospital di Milano, per il progetto "Value based breast cancer care". Anche questa edizione degli Oscar della Sanità si è rivelata un grande successo per la manifestazione di riorganizzazione sanitaria diventata ormai un vero e proprio punto di riferimento per le aziende pubbliche e private del settore:confrontarsi per capire come e dove migliorare i servizi per i cittadini.

I progetti L'azienda vincitrice ha sviluppato una piattaforma digitale mirata all'efficientamento delle attività di contact tracing, l'attività di ricerca e gestione dei contatti dei casi confermati di Covid19. Tale approccio digitale ha permesso agli operatori di evitare l'attività di inserimento dati e, quindi, automatizzare decisioni sulla base di eventi tracciati nel sistema oltre a migliorare le attività di individuazione e gestione di eventuali cluster di casi. Il secondo studio classificato ruota intorno a un percorso decisivo per il funzionamento di un intero ospedale, quello tra il pronto soccorso e i reparti di degenza, reso più efficiente per la soluzione del problema: il tempo di boarding. Mentre il terzo progetto classificato mostra come il team dell'azienda SST Nord-Milano sia riuscito a trasformare le criticità legate alle agende della specialistica ambulatoriale, fortemente enfatizzate dalla pandemia da Covid 19, in un'opportunità di miglioramento. La Humanitas Research Hospital di Milano si è aggiudicata, invece, il premio speciale Value Based Healthcare per aver implementato un processo di cura del cancro al seno, costruito attorno al paziente e basato sulla cultura della collaborazione e del valore. Questo fa sì che sia garantito a tutte le pazienti le migliori cure e lo stesso percorso di cura. Tutto dimostrato dai numeri degli indicatori clinici e di processo costantemente misurati. (fonte Dire)



sanità|

Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2021 alle 10:18 sul giornale del 13 novembre 2021 - 43 letture