SEI IN > VIVERE LOMBARDIA > LAVORO
comunicato stampa

Agricoltura, assessore Rolfi: "6,4 milioni per 139 nuove aziende under 40"

2' di lettura
135

“Siamo la prima regione agricola d’Italia e abbiamo il dovere di anticipare il futuro investendo nelle aziende agricole guidate da under 40. Il ricambio generazionale è uno dei passaggi fondamentali.

Nella giornata di venerdì 5 novembre destiniamo 6,4 milioni di euro a 139 ragazze e ragazzi che hanno deciso di aprire una azienda agricola o di subentrare a una attività già esistente”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, durante la Fiera agricola zootecnica italiana di Montichiari.

Fondi del Programma di sviluppo rurale

La Regione Lombardia, nell’ambito del Programma di sviluppo rurale, ha infatti destinato risorse per aziende agricole gestite da under 40.

L’innovazione chiave per la sostenbilità

“L’innovazione – ha aggiunto l’assessore – è la chiave per la sostenibilità ambientale e la sostenibilità economica delle imprese. I giovani possono portare nuove energie, nuove tecnologie, nuove idee a un comparto fondamentale per l’economia lombarda e italiana. Per questo la Regione ha deciso di raddoppiare i premi di insediamento: sono passati da 20.000 a 40.000 euro per le aziende di pianura e da 30.000 a 50.000 euro per quelle di montagna”.

Con Regione Lombardia nate 1.280 aziende agricole giovani

“Sono 1.280 le aziende agricole giovani – ha ricordato l’assessore – che sono nate grazie a un contributo di 35 milioni della Regione Lombardia in questi cinque anni. Con il Piano Lombardia abbiamo anche investito 5 milioni per ammodernare le attrezzature degli istituti tecnici agrari“. “Non servono solo fondi per l’avviamento – ha concluso Rolfi – ma anche un serio intervento sulla formazione, per macchinari e tecniche che cambiano con grande velocità”.

Il quadro delle aziende

Numero aziende finanziate per provincia e importo totale destinato:

  • Bergamo: 34 aziende, 1.630.000 euro.
  • Brescia: 32 aziende, 1.470.000 euro.
  • Como: 6 aziende, 300.000 euro.
  • Cremona: 6 aziende, 240.000 euro.
  • Lecco: 2 aziende, 100.000 euro.
  • Lodi: 2 aziende, 80.000 euro.
  • Mantova: 13 aziende, 520.000 euro.
  • Milano: 1 azienda, 40.000 euro.
  • Monza e Brianza: 6 aziende, 250.000 euro.
  • Pavia: 7 aziende, 300.000 euro.
  • Sondrio: 28 aziende, 1.400.000 euro.
  • Varese: 2 aziende, 90.000 euro.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2021 alle 12:08 sul giornale del 08 novembre 2021 - 135 letture