Milano, Sala “Bernardo non ha esperienza amministrativa”

4' di lettura 17/07/2021 - MILANO (ITALPRESS) – “Sulla delusione di Bernardo non saprei dire, io per esempio non lo sto a giudicare come medico, perchè suppongo sia capace.

Mentre invece mi sembra che lui non abbia esperienza amministrativa e in questo momento è una mancanza grave. Nel prossimo anno e mezzo a Milano ci giocheremo tantissimo: bisognerà far arrivare i fondi del Recovery fund e dovremo poterli spendere in un lasso di tempo breve; il che presuppone anche una certa conoscenza della macchina comunale. E non possiamo certo permetterci di far fare l’apprendistato a Bernardo”. Così, in un’intervista a La Stampa, il sindaco di Milano Beppe Sala, all’indomani della presentazione del candidato dal centrodestra alle elezioni per il primo cittadino, Luca Bernardo.

“E’ un dato di fatto che Bernardo sia il candidato di Salvini e quello che è successo ieri con l’assenza di Giorgia Meloni alla presentazione del loro candidato, un pò lo dimostra – sottolinea -. Poi è anche evidente che le mire della Lega su Milano ci sono da sempre. Dopodichè io posso dire che sono un gran lavoratore e non guardo in faccia nessuno. Questa è la mia storia. Il mio vantaggio è che non devo parlare sempre al futuro, facendo tante promesse. Tutti hanno visto quello che ho fatto: prima Expo e ora il sindaco, non perdendo tempo con i salotti ma lavorando duramente”.

Per il sindaco di Milano, una tattica di Salvini “è non alzare il livello del dibattito e pensare che i cittadini capiscano poco. Se no, non si capirebbe come può permettersi di dire che sta aspettando il suo turno per la vaccinazione e che la farà ad agosto. Ma ci prende per stupidi?”.

“Vedo con piacere – aggiunge Sala – che la Moratti si sta dissociando dalla linea di Fontana e sta considerando invece l’opzione Green Pass. Vede, io ragiono da cittadino e personalmente mi sento più rassicurato se sono in un luogo chiuso e so che anche gli altri sono vaccinati. Dopo la prima ondata, quando ci hanno detto che all’aperto potevamo togliere le mascherine, molti lo hanno fatto. Io però girando per Milano vedo ancora tanta gente che alla mascherina non rinuncia. E’ chiaro che tanti hanno ancora paura, non si fidano. E del resto in Francia l’annuncio di Macron sul Green Pass ha fatto scattare le prenotazioni: due milioni in due giorni, il che non è poco”.

In merito alla sua richiesta di anticipare le elezioni a settembre nel timore di una quarta ondata, spiega: “Che ci siano situazioni preoccupanti soprattutto a livello internazionale, vedi Inghilterra, Francia o Israele, è un dato di fatto; che anche da noi possa esserci una recrudescenza non è da escludere. E allora mi chiedo: dobbiamo mettere a rischio i milanesi perchè il centrodestra non vuole fare la raccolta delle firme per le liste elettorali in agosto? Andare alle urne nel momento in cui potrebbe esserci il rischio di una ripresa della pandemia è una follia. E poi si era detto che avremmo votato tra metà settembre e metà ottobre. Quella è la finestra. Se chiedo che si scelga la prima metà, non mi sembra di fare il ‘furbò. Inoltre bisogna tenere conto di altri 15 giorni per eventuali ballottaggi”.

Secondo Sala “più che singole leggi è proprio la complessità e l’incertezza del sistema a rendere difficile fare il sindaco. Ma le pare normale che ci sono molti casi in cui la Corte dei conti arriva a sentenza dieci anni dopo il fatto? Viviamo nell’incertezza totale. Ti possono arrivare addosso questioni che nemmeno immagini. Ma a parte le leggi, il fatto che non si trovino sindaci è un problema complesso: intanto lo stipendio, e lo dico non per me, che andrebbe decisamente alzato. E poi il Covid ci ha fatto ripensare alla qualità della vita che non è così alta come da un mestiere così bello ci si potrebbe aspettare”.

(ITALPRESS).






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 17-07-2021 alle 11:06 sul giornale del 19 luglio 2021 - 123 letture

In questo articolo si parla di attualità, lombardia, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/caUg





logoEV