Riuscita la vendita del patrimonio immobiliare diretto dell'ENPAM, l'ente previdenziale di medici e odontoiatri, tra Roma e Milano

2' di lettura 31/05/2021 - Il Cda dell’ENPAM, l'ente previdenziale e assistenziale dei medici e odontoiatri italiani, ha accettato - informa in un comunicato ufficiale - l’offerta del gestore statunitense "Apollo Global Management" (un leader globale nella gestione di investimenti alternativi, con patrimonio di circa 461 miliardi di dollari al 31 marzo scorso) per l’acquisto dell’intero patrimonio immobiliare di proprietà diretta dell’ente. Gli immobili, a bilancio per un valore di 686 milioni di euro, saranno venduti a 842 milioni, permettendo all’ente di incassare una plusvalenza di 156 milioni di euro, destinati a rafforzare la sostenibilità del sistema previdenziale degli iscritti.

L’ENPAM aveva lanciato nel 2019 l’operazione denominata "Project Dream": mettendo sul mercato un pacchetto di 68 immobili, principalmente direzionali dislocati a Roma e in Lombardia, ma anche abitativi (in prevalenza a Milano e hinterland), oltre che ricettivi e logistici. Si trattava perlopiù di immobili acquistati tra gli anni '60 e l’inizio degli anni '90, ben prima che l’Ente venisse privatizzato nel 1995.

In gara per l’acquisto dei circa 759mila metri quadri commerciali si sono presentati 43 operatori italiani e internazionali: mentre tre sono arrivati alla fase finale presentando un’offerta vincolante, con Apollo che l’ha spuntata grazie all’offerta più alta.

La conclusione di Project Dream - sottolinea la direzione dell' Ente - rappresenta per l' ENPAM il coronamento di una strategia che ha puntato a dismettere la proprietà diretta di immobili, diventata ormai sempre meno conveniente per un ente previdenziale. “In linea con l’obiettivo primario dell’ENPAM, che è quello di mettere efficacemente a reddito il patrimonio per pagare pensioni agli iscritti (pensioni di cui, peraltro, molti iscritti lamentano gli spesso esigui importi, N.d.R.), abbiamo deciso di dismettere gli immobili di diretto possesso per reimpiegare le risorse ricavate in investimenti più redditizi e diversificati”, commenta il presidente dell’ente di previdenza, Alberto Oliveti.






Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2021 alle 09:21 sul giornale del 01 giugno 2021 - 120 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, lazio, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b5fn





logoEV