Milano: Droga e materiale pirotecnico nel seminterrato, la Polizia di Stato arresta un ragazzo

1' di lettura 04/12/2020 - La Polizia di Stato ha arrestato a Milano un cittadino italiano di 19 anni per spaccio di droga e lo ha indagato in stato di libertà per fabbricazione o commercio abusivi di materie esplodenti.

Gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Lorenteggio, a seguito di un'attività investigativa, in via degli Ontani hanno individuato le cantine di uno stabile dove presumibilmente si svolgeva un'attività di spaccio. I poliziotti sono entrati all'interno della cantina del palazzo e hanno trovato un ragazzo di 19 anni in possesso di 7 dosi di hashish per un totale di 8 grammi, 6 involucri di cocaina per un peso di 7,5 grammi, sostanza da taglio, 2 bilancini di precisione e 100 euro in contanti.

Sempre nello stesso seminterrato, oltre alla sostanza stupefacente, gli agenti hanno trovato 431 ordigni pirotecnici contenenti un totale di 35 kg di polvere nera ed un elenco scritto a mano con i quantitativi ed i prezzi di ogni singolo tipo di esplosivo, il che dimostra il possesso finalizzato alla vendita in vista del capodanno. Tra i vari articoli esplosivi sono stati sequestrati 31 ordigni artigianali di tipo "micidiali" (nel gergo "cipolle") e 189 "cipollotti" oltre a bombe da mortaio sferiche, petardi e razzi. Il materiale esplosivo sequestrato è stato catalogato dagli artificieri della Polizia di Stato in attesa della distruzione.

Vivere Milano è anche su smartphone.
Puoi ricevere sul tuo dispositivo le notizie in tempo reale tramite Telegram.

Per iscriverti tramite Telegram cerca il canale @viveremilano o clicca su https://t.me/viveremilano






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2020 alle 12:57 sul giornale del 05 dicembre 2020 - 183 letture

In questo articolo si parla di cronaca, milano, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEE5